Migliori Barbecue a gas

I barbecue a gas sono degli attrezzi utili, in cucina, per cuocere la carne o il pesce in tempi brevi. Il gas utilizzato è il GPL o il Metano, e conferiscono ai cibi una cottura simile a quella del barbecue classico a legna.

Il barbecue a gas è oramai diventato un oggetto indispensabile per coloro che vogliono trascorrere qualche giornata all’aperto insieme a tutta la famiglia. Attualmente in commercio esistono diverse tipologie di barbecue: da quello a legna o a carbonella fino a quelli a gas di cui ci occuperemo su questo sito.

Al di là della sua tipologia il concetto di base è sempre lo stesso. In pratica viene utilizzato il calore del fuoco per cuocere i cibi in maniera diretta e cioè senza riversarli prima in un recipiente come si farebbe in una normale cucina. Tali cibi sono posizionati lungo una griglia. Tra i vantaggi spicca la possibilità di mangiare delle pietanze più saporite rispetto alle cotture tradizionali.

Questo è soprattutto il caso dei barbecue a gas, i quali permettono di regolare manualmente l’intensità del calore. In questo modo per esempio possiamo cuocere la carne a fiamma più bassa per un tempo più lungo evitando che diventi e quindi più gustosa. Inoltre la cottura sul barbecue consente di mangiare anche più leggero perché l’assenza di un recipiente dirotta i grassi di cottura direttamente nella fiamma.

Barbecue a gas: ecco i migliori modelli

Il migliore in assoluto
La più venduta
Miglior rapporto qualità prezzo
Il più economico
Il più potente
Il più completo
Nome
Campingaz 4 Series Classic LS Plus
Char-Broil Advantage Series 445S
Enrico Coveri
Sochef Saporillo
Campingaz Adelaide 4 Classic L
Sochef Piùsaporillo
Foto
Campingaz 4 Series Classic LS Plus Gas Grill Barbecue con 4 Bruciatori, Sistema...
Char-Broil Advantage Series 445S, Barbecue In Acciaio Inox A Quattro Bruciatori...
Enrico Coveri Barbecue a Gas Professionale XXL Con 6 Fuochi Multifunzione Da 19...
Sochef Saporillo Barbecue, Nero/Grigio, 46x125x103 cm
Campingaz Adelaide Adelaide 4 Classic L Barbecue a Gas, Nero
Sochef Piùsaporillo Barbecue, Sistema di Cottura a Pietra Lavica, Nero,...
Prezzo
471,25 EUR
612,23 EUR
349,00 EUR
133,50 EUR
518,40 EUR
208,90 EUR
La nostra valutazione
4.9 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
4.8 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
4.7 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
4.6 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
4.5 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
4.4 / 5 ⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
-
-
Il migliore in assoluto
Nome
Campingaz 4 Series Classic LS Plus
Foto
Campingaz 4 Series Classic LS Plus Gas Grill Barbecue con 4 Bruciatori, Sistema...
Prezzo
471,25 EUR
La nostra valutazione
4.9 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
La più venduta
Nome
Char-Broil Advantage Series 445S
Foto
Char-Broil Advantage Series 445S, Barbecue In Acciaio Inox A Quattro Bruciatori...
Prezzo
612,23 EUR
La nostra valutazione
4.8 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
Miglior rapporto qualità prezzo
Nome
Enrico Coveri
Foto
Enrico Coveri Barbecue a Gas Professionale XXL Con 6 Fuochi Multifunzione Da 19...
Prezzo
349,00 EUR
La nostra valutazione
4.7 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
-
Il più economico
Nome
Sochef Saporillo
Foto
Sochef Saporillo Barbecue, Nero/Grigio, 46x125x103 cm
Prezzo
133,50 EUR
La nostra valutazione
4.6 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
Il più potente
Nome
Campingaz Adelaide 4 Classic L
Foto
Campingaz Adelaide Adelaide 4 Classic L Barbecue a Gas, Nero
Prezzo
518,40 EUR
La nostra valutazione
4.5 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
Il più completo
Nome
Sochef Piùsaporillo
Foto
Sochef Piùsaporillo Barbecue, Sistema di Cottura a Pietra Lavica, Nero,...
Prezzo
208,90 EUR
La nostra valutazione
4.4 / 5 ⭐⭐⭐⭐
Spedito con Prime ?
-

Campingaz 4 Series Classic LS Plus: il migliore in assoluto

Campingaz 4 Series Classic LS Plus
Campingaz 4 Series Classic LS Plus: il migliore in assoluto

Affidabili e sicuro sotto ogni punto di vista, il modello Campingaz 4 Series Classic LS Plus Gas Grill è un valido alleato per tutti coloro che amano effettuare delle grigliate all’aperto, grazie alla dimensione della griglia pari a 3.500 centimetri quadrati grazie ai quali è possibile suddividere con cura le diverse portate e rendere la cottura omogenea, dando vita a una grigliata il cui sapore non viene mai messo in secondo piano.

La parte frontale del barbecue è suddivisa in due piani: la prima permette appunto una cottura diretta e maggiormente rapida, separata a sua volta da un piccolo divisore che permette di cuocere svariate qualità di alimenti come carne e pesce oppure grigliare le verdure prevenendo l’alterazione dei sapori, così come è possibile sfruttare una seconda griglia leggermente rialzata che permette una cottura lenta dei vari cibi.

Entrambe le griglie sono realizzate con acciaio inox inossidabile che permette un utilizzo costante: ad accompagnare le suddette vi è il coperchio anch’esso realizzato con il medesimo materiale e caratterizzato da un termostato che consente di verificare la temperatura raggiunta dallo strumento, offrendo quindi l’occasione di realizzare una grigliata indirette o di mantenere caldi.

Al lato sono presenti due ripiani: il primo può essere sfruttato per poggiare i diversi strumenti per la cottura e gli alimenti da cuocere, mentre il secondo è caratterizzato da una piastra grazie alla quale è possibile cuocere la pasta o riscaldare col fornello i diversi alimenti. Sfruttando i 4 bruciatori per la griglia in acciaio inox, che sfruttano una potenza pari a 12.8 KW e quello laterale da 2,3 KW è possibile non solo cuocere con facilità gli alimenti ma, allo stesso tempo, sfruttare uno strumento affidabile che previene consumi eccessivi di gas. La parte frontale e infine caratterizzata da un ampio ripiano dotato di due pratiche ante chiudibili nelle quale è possibile riporre tutta la strumentazione che verrà usata per la cottura dei vari alimenti

Pro: molto semplice da utilizzare, offre diverse tipologie di cotture e grazie ai materiali di qualità cucinare in giardino diviene incredibilmente piacevole.

Contro: leggermente ingombrante e la parte frontale presenta due sportelli leggermente fragili rispetto al resto del barbecue.

La nostra valutazione: 4.9 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Offerta Cyber Monday - Sconto del 37%
Campingaz 4 Series Classic LS Plus Gas Grill Barbecue con 4 Bruciatori, Sistema...
  • Di ottima qualità e potente: 4 bruciatori con tubi in acciaio inox, prestazioni (12.8 KW), 1 a lato (2.3 KW) per riscaldare salse o contorni, BBQ con...
  • Opzioni cottura infinite: griglia,piastra ampie in acciaio stampato smaltate matte in 2 parti (78 x 45 cm), grata riscalda, smaltata, moduli optionali (pietra,...
  • Pulizia facile: sistema InstaClean per una pulizia rapida e semplice del BBQ. Il sistema consente di rimuovere tutte le parti per la lavastoviglie in meno di 60...
  • Stoccaggio e trasporto: 1 comodo scaffale a lato pieghevole, rotelle bloccabili per riporre il grill se non in uso, ampio spazio nel ripostiglio inferiore

Char-Broil Advantage Series 445S: il più venduto

Char-Broil Advantage Series 445S
Char-Broil Advantage Series 445S: il più venduto

Il sistema di cottura che identifica questo modello di barbecue si contraddistingue per essere tanto particolare quanto semplice e in grado di garantire un’ottima prestazione. Il gas, infatti, viene erogato in modo erogeno dall’accensione fino al termine della cottura dei diversi piatti, garantendo quindi l’opportunità di ottenere un risparmio del 30% del combustibile e una riduzione del cinquanta percento delle fiammate, cosa che consente quindi di cuocere in modo omogeneo ogni singolo piatto che deve essere servito durante la cottura delle varie portate.

Il sistema di accensione è tramite pulsante, caratterizzato da un meccanismo surefire: questo vuol dire che basterà solamente premere l’apposito pulsante per attivare i bruciatori, prevenendo le classiche fiammate che molto spesso provocano degli spiacevoli incidenti e mettono in pericolo coloro che stanno cucinando. I quattro bruciatori offrono inoltre un’erogazione costante del calore, garantendo quindi una grigliata perfetta e priva di parti completamente crude o comunque non cotte in maniera omogenea: a questi si accompagna una griglia in acciaio inox che permette di cuocere perfettamente la parte interna degli alimenti e un piano lavorato in ghisa che, oltre a evitare l’espansione del calore, offre la sicurezza di poter lavorare i vari alimenti in maniera costante e senza alcuna imprecisione.

Inoltre il coperchio offre il massimo grado di precisione e sicurezza grazie anche al termostato che permette di controllare la temperatura e di mantenere i vari piatti appena cotti ancora caldi, evitando quindi che questi possano essere freddi una volta che vengono serviti in tavola. Le dimensioni di 144 x 59.5 x 115.5 cm sono accompagnate da 4 bruciatori dalla potenza piuttosto elevata e con un peso di 50 chili, questo modello offre l’opportunità di cucinare diversi piatti e di ottenere un livello di cottura piuttosto ottimale e soddisfacente.

Pro: resistente e facile da utilizzare, questo barbecue si dimostra in grado di offrire un ottimo risparmio energetico e una cottura perfetta degli alimenti.

Contro: eccessivamente pesante e talvolta il piano in ghisa si surriscalda leggermente, senza però mettere in pericolo le mani.

La nostra valutazione: 4.8 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Char-Broil Advantage Series 445S, Barbecue In Acciaio Inox A Quattro Bruciatori...
  • Sistema di cottura tru-infrared - per una cottura uniforme, con meno fiammate, per cibi fino al 50% più succulenti e un consumo di gas del 30% inferiore
  • Griglia smaltata ed emettitore abbinati per facilitare cottura e pulizia
  • Piano di lavoro in ghisa per un'esperienza d'uso mai monotona
  • Accensione elettronica surefire che consente di accendere il barbecue premendo semplicemente un pulsante, senza fiamme libere

Enrico Coveri barbecue a gas professionale – miglior rapporto qualità prezzo

Enrico Coveri barbecue a gas professionale
Enrico Coveri barbecue a gas professionale – miglior rapporto qualità prezzo

Questo modello di barbecue ha un’ottimo rapporto qualità prezzo. È dotato di 6 fuochi multifunzione ,coperchio e intera struttura in acciaio inox. Adatto per chi possiede un giardino ma va bene anche sul balcone. Enrico Coveri è il marchio più gettonato negli ultimi anni , possiamo trovare il suo nome in tutti i prodotti casalinghi ma anche sull’abbigliamento. Avere un barbecue a gas di questo marchio conferisce al prodotto ancora più professionalità.

Differenti da molti barbecue grazie ai suoi 6 fuochi possiamo grigliare più cose contemporaneamente per un massimo di 12 persone mentre per il bruciatore laterale si possono preparare altre pietanze come sughi , salse e persino la pasta. Grazie al sistema Burning Flow permette di accendere i fuochi formando una V cosi da cucinare degli ottimi cibi e si risparmia meno gas. Poi c’è una griglia superiore che permette di tenere calde le pietanze

La struttura del barbecue è interamente in acciaio e antiruggine . Le griglie sono di ghisa in modo tale da avere una buona cottura senza alterare i sapori e senza bruciare nulla. È composto da due ripiani laterali per poggiare i piatti e un vano sotto con le porte per sistemare al suo interno la bombola a gas.

Questo modello è stato creato dalla casa produttrice Astrad. Il suo tipo di alimentazione è a gas , infatti si inserisce la bombola nel vano inferiore e coperto da due ante. Grazie allo spessore del coperchio e la presa di ventilazione cuoce a 360° usando la cottura diretta e indiretta. Possiede un sistema di smontaggio che permette di lavare in lavastoviglie alcuni pezzi, cosi da assicurarsi un ottima manutenzione.
Il suo colore è un Kentucky. È largo 137 cm , con una profondità di 50 cm e un altezza di 120 cm. Le misure della griglia sono 70×42 cm , il piano cottura 100 cm e il piano laterale 34×45

Pro: Il barbecue in questione ha più di un vantaggio , comprende un bruciatore laterale regolabile , 6 fuochi , coperchio con doppia parete con incluso un termometro e una vaschetta che raccoglie tutto il grasso.

Contro: Le ali laterali sono fisse e non potranno essere piegate o richiuse , non ha il supporto per la pietra lavica. Riscontra dei problemi con il vento , infatti si consigli di acquistare un paravento per evitare che si spenga il fuoco.

La nostra valutazione: 4.7 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Enrico Coveri Barbecue a Gas Professionale XXL Con 6 Fuochi Multifunzione Da 19...
  • POTENTE E SPAZIOSO: Se sei alla ricerca di un barbecue che unisca alte prestazioni, versatilità e lunga durata scegli la qualità del marchio Enrico Coveri con...
  • LIVELLO DI COTTURA AVANZATO: Progettato con sistema Burning Flow che a differenza del carbone crea fiamme a forma di “V” in grado di distribuire il calore...
  • CURATO IN OGNI DETTAGLIO: Il coperchio grazie al doppio spessore e alle prese di ventilazione cuoce a 360° gli alimenti sfruttando sia la cottura diretta che...
  • CARATTERISTICHE: Telaio in acciaio multistrato, materiale che assicura solidità, è antiruggine e resiste alle alte temperature. Griglia realizzata al 100 % in...

Sochef Saporillo barbecue a gas – il più economico

Sochef Saporillo barbecue a gas
Sochef Saporillo barbecue a gas – il più economico

Questo modello è più economico rispetto a quello precedente ma comunque ha delle caratteristiche molto particolari. Infatti ha due varianti , quello per la cottura australiana e l’altro modello con la cottura a pietra lavica. Ma se si vuole spendere un po’ di più si può scegliere di acquistare il kit campeggio dove includono più attrezzi.

Questa variante di barbecue è dotata con la cottura a pietra lavica cucinando cosi in modo sano e ottimo. Comprende un fornello laterale da 2,8 kw ottimo per contorni o magari per una frittura squisita. Ha due bruciatori in acciaio regolabili separatamente grazie alle manopole sulla plancia. Un piano laterale utile quando bisogna poggiare un utensile o piatto , entrambi lati sono pieghevoli cosi da rendere la struttura compatta e comoda da riporre tipo salva spazio.

Questo modello è stato creato dalla casa produttrice Salmar SRL con un sistema di cottura in pietra lavica in dotazione. Comprende due bruciatori in acciaio inox da 7,2 kw , griglia smaltata ed è dotato di un indicatore di temperatura. Il barbecue è largo 46 cm con una profondità di 125 cm e alto 103 cm. Per un peso di 19 kg.

Pro: Ha due piani laterali pieghevoli , vassoio raccogli grasso , pietra lavica in dotazione , e un telo copri bombola.
Si ha la possibilità di scegliere due tipologie di modello. Cottura con pietra lavica e cottura classica.

Contro: Bisogna acquistare esternamente oltre la bombola il tubo e il regolatore. Non comprende la griglia esterna per tenere calde le pietanze.

La nostra valutazione: 4.6 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Offerta Cyber Monday - Sconto del 17%
Sochef Saporillo Barbecue, Nero/Grigio, 46x125x103 cm
  • Sistema di Cottura con Pietra Lavica (in dotazione)
  • Bruciatori in acciaio inossidabile, Potenza 7,2 Kw
  • Ripiani laterali pieghevoli
  • Griglia smaltata 50.6x35.6 cm

Campingaz Adelaide 4 Classic L – il più potente

Campingaz Adelaide 4 Classic L
Campingaz Adelaide 4 Classic L – il più potente

Il barbecue a gas Campingaz Adelaide 4 Classic L è un’ottima scelta per chi cerca un barbecue a gas conveniente e di alta qualità. Questo modello è realizzato in acciaio inox, quindi è abbastanza resistente da durare molti anni. È dotato di 2 bruciatori utilizzabili contemporaneamente, che consentono di cucinare in modo rapido ed efficiente. La griglia di cottura è anche abbastanza grande da poter contenere diversi tipi di cibo contemporaneamente, in modo da non doverla spostare continuamente mentre si cucina.

Il barbecue Campingaz Adelaide 4 Classic L è dotato di una copertura resistente al calore che protegge il barbecue da pioggia e neve quando non viene utilizzato. Questa copertura aiuta anche a mantenere pulito il barbecue quando è riposto. La copertura si aggancia facilmente grazie al suo cordino elastico, per cui non c’è bisogno di preoccuparsi di perderla o di farla volare via durante le tempeste di vento o i venti forti.

Il barbecue a gas Campingaz Adelaide 4 Classic L è dotato di un termometro incorporato che consente di sapere quando il cibo è pronto senza dover aprire ogni volta il coperchio. In questo modo si garantisce che l’umidità all’interno del barbecue rimanga al suo interno fino a quando non è pronta, anziché fuoriuscire nell’aria dove potrebbe raffreddare prematuramente il cibo e impedire il rispetto dei tempi di cottura corretti.

Pro: Pesa solo 13 kg, si installa in 30 minuti senza attrezzi, il coperchio è in acciaio inox, il barbecue è dotato di una valvola a gas con sistema di accensione automatica, che consente di impostare la temperatura e il tempo di cottura desiderati, in modo da poter lasciare il cibo senza preoccuparsi che si bruci o si congeli.

Contro: La griglia ha un solo bruciatore, il che significa che se si vuole grigliare più di una cosa alla volta, si dovrà passare da un bruciatore all’altro.

La nostra valutazione: 4.7 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Campingaz Adelaide Adelaide 4 Classic L Barbecue a Gas, Nero
  • Quattro bruciatori in ghisa (21 kW); uno a lato (2.3 kW) per riscaldare salse o contorni; grill con accensione piezoelettrico
  • Opzioni cottura: griglia e piastra in ghisa ampie smaltate per BBQ (77 x 45 cm), grata riscaldata estesa per tutta la superficie cottura
  • Griglia non diretta: coperchio in acciaio con termometro, l'ampio manico facilita l'apertura
  • Stoccaggio e trasporto: ruote bloccabili per riporre il grill se non in uso

Sochef Piùsaporillo – il più completo

Sochef Piùsaporillo
Sochef Piùsaporillo – il più completo

Il Sochef Piùsaporillo è un superbo barbecue che offre caratteristiche di alta qualità, ottime prestazioni di cottura ed è anche elegante. Questo modello ha tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un barbecue di qualità superiore a un prezzo molto ragionevole.

Il Sochef Piùsaporillo è dotato di un’ampia zona di cottura con 2 bruciatori, due grandi tavoli laterali e uno scaldavivande. I due tavoli laterali sono ideali per riporre il cibo durante la cottura e per tenere in caldo i piatti quando non vengono utilizzati. Anche lo scaldavivande è ideale per mantenere caldi i cibi cotti fino al momento di servirli.

Il barbecue a gas Sochef Piùsaporillo è alimentato da 4 bruciatori a gas che garantiscono una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie della griglia, per cucinare in modo uniforme e veloce qualsiasi cosa, dalle piccole salsicce ai grandi arrosti.

Tutti bruciatori sono controllati in modo indipendente, in modo da poter regolare ciascun bruciatore in base alla quantità di calore desiderata su ciascuna parte della griglia (ad esempio, un lato può essere riscaldato più dell’altro se si desidera cucinare qualcosa solo su un lato).

Pro: Leggero, compatto, facile da trasportare, facile da installare, non richiede attrezzi, cuoce i cibi in modo rapido, caldo e uniforme, facile da pulire e mantenere, include un vassoio di raccolta per una facile pulizia del grasso e dei succhi, regolazione in altezza facilmente regolabile sulle gambe per diverse altezze di cottura. Il barbecue a gas è facile da usare. Basta accendere il gas, regolare la fiamma e si è pronti a cucinare. Questo tipo di barbecue è anche comodo perché si può usare ovunque si voglia. Non è necessario disporre di elettricità o acqua.

Contro: Non abbiamo rilevato nessun contro per questo barbecue a gas. Se è il modello più completo è normale che non ci siano punti a sfavore.

La nostra valutazione: 4.7 / 5 ⭐⭐⭐⭐

Sochef Piùsaporillo Barbecue, Sistema di Cottura a Pietra Lavica, Nero,...
  • Sistema di cottura a Pietra Lavica (in dotazione)
  • Bruciatori in acciaio inox, potenza 10 Kw
  • Fornello laterale 3 Kw e ripiano pieghevole
  • Griglia smaltata 50.6x35.6 cm e Griglia articolata

Char-Broil Professional Serie 4400 S – la nostra scelta

Char-Broil Professional Serie 4400 S
Char-Broil Professional Serie 4400 S – migliore in assoluto

Perfetto barbecue a gas da campeggio di grandi dimensioni a 4 fuochi che cucina in modo ideale per 6-8 persone. È dotato di numerose funzioni come le ruote per il trasporto, l’accensione elettrica con sistema Surefire, griglie per mantenere il cibo caldo , i ripiani e l’indicatore di temperatura per monitorare i livelli di calore. Il fuoco laterale può essere utilizzato per riscaldare qualsiasi pietanza. Ciò che rende speciale questo barbecue è il sistema TRU-Infrared, impedisce le fiammate che possono bruciare i cibi e fornisce un calore uniforme per ottenere cibi più succosi fino al 50%, utilizzando fino al 30% di gas in meno.

Ma vediamo più nel dettaglio il sistema Tru infrared: Il sistema di grigliatura brevettato trasforma il calore della griglia in calore a infrarossi attraverso una piastra emettitrice incorporata, che cuoce più velocemente e in modo più uniforme. La camera di combustione migliorata racchiude perfettamente il calore. Questo riduce il consumo di gas fino al 30%. Il calore penetra direttamente nella carne, evitando che si secchi. Non avete più bisogno di grassi aggiuntivi. Il cibo grigliato rimane particolarmente succoso.

Grazie al termometro integrato nel coperchio, è possibile tenere sempre sotto controllo la temperatura interna e non perdere mai più il punto di cottura ottimale. Il barbecue Char-Broil Professional serie 4400 S con funzionamento a gas e con 4 bruciatori in acciaio inox, solidi e resistenti per durare a lungo, presenta un termometro per monitorare la temperatura interna, posizionato sul coperchio, ripianti laterai per riporre utensili da cucina o semplicemente come piano di lavoro, griglie in ghisa di facile manutenzione per mantenere caldo il cibo, superficie di cottura di circa 75,6×44,5 cm e cosa più apprezzata sistema Tru infrared per una cottura più uniforme e con la peculiarità di consumare circa il 30% in meno di gas.

Le prestazioni ottimali delle griglie e l’utilizzo di componenti di alta qualità sono alla base della soddisfazione dei clienti fin dalla fondazione dell’azienda. Con le griglie Char-Broil® sarete la star della vostra festa in giardino. Questo vale sia per chi lo usa occasionalmente che per gli appassionati di barbecue di lunga data.

Pro: Elogiato il montaggio facile e veloce , che richiede anche meno di 1,5 ore grazie alle singole parti numerate. Dopo il montaggio, la griglia è molto stabile. I risultati della grigliatura e le prestazioni generali della griglia sono molto convincenti . Si riscalda rapidamente, in modo uniforme

Contro: Risulta un po’ pesante da spostare.

La nostra valutazione: 4.8 / 5 ⭐⭐⭐⭐⭐

Offerta Cyber Monday - Sconto del 8%
Char-Broil Professional Serie 4400 S - Griglia Barbecue a Gas con 4 Fuochi con...
  • Sistema di cottura TRU-Infrared - per una cottura uniforme, con meno fiammate, per cibi fino al 50% più succulenti e un consumo di gas del 30% inferiore
  • Fuochi in acciaio inossidabile - fuochi solidi, resistenti e durevoli costruiti per durare a lungo
  • Termometro montato nel coperchio - monitora la temperatura interna del grill
  • Fuoco laterale - riscalda le salse che completano la vostra grigliata

Cerca Barbecue a Gas per Marca

VidaXL – Campingaz – Broil Master – Sochef – Char Griller – Kemper – Outdoorchef – Eurolandia s.r.l. – Ferraboli – Imperial Barbecue – OmpagrillWeber

Cerca Barbecue a Gas per Tipo

Guida all’acquisto di un barbecue a gas

In commercio esistono diversi modelli di barbecue a gas i quali corrispondono a diverse fasce di prezzo. Per massimizzare un acquisto si devono anche conoscere i criteri di valutazione in modo da capire se si sta comprando un modello ideale per le vostre esigenze oppure no. Per cui per avere la certezza di acquistare un prodotto che faccia al caso vostro bisogna soffermarsi sugli aspetti che determinano il loro relativo prezzo.

  • Materiali – In commercio esistono barbecue dai materiali più disparati: dall’acciaio inox al ferro fino alla ghisa. Inoltre, alcune griglie possono essere rivestite in ceramica. Quanto al materiale del braciere deve essere sempre resistente alle alte temperature per questo bisogna optare per l’acciaio porcellanato o al massimo smaltato
  • Dimensioni – Ovviamente la grandezza del barbecue incide sul prezzo
  • Numero dei bruciatori – il numero totale dei bruciatori frontali e laterali dei barbecue influisce sul costo finale
  • Potenza – Ciò che davvero distingue un barbecue da un altro è la sua potenza. Essa può essere aumentata abbassando il coperchio durante la cottura. Quindi se quel modello ha un coperchio in dotazione significa che possiamo sviluppare al massimo la potenza e quindi costerà di più.
  • Accessori – I barbecue possono essere venduti provvisti di accessori tra cui spiccano le piastre extra in ghisa o in pietra lavica e anche i riduttori della pressione del gas.

Al di questi fattori esistono varie offerte sugli store on line. Per esempio possiamo trovare un barbecue grande con molti bruciatori offerto però ad un prezzo irrisorio, per via della sua scarsa potenza o della limitata qualità dei suoi materiali. Ragion per cui prima di procedere all’acquisto vi consigliamo di esaminarne tutte le caratteristiche necessarie per evitare di spendere dei soldi inutilmente.

Consigli per l’uso corretto e responsabile

Dato che il barbecue utilizza la fiamma più o meno diretta come metodo di cottura è naturale che debba essere usato all’aperto per ovvi motivi di sicurezza. A tal proposito si consiglia di tenere il barbecue non troppo vicino ad una parete accertandosi che la fiamma non raggiunga il soffitto. Tra gli scenari più probabili ci sarebbe la possibilità che i grassi di cottura finiscano per produrre fiammate improvvise con un inevitabile pericolo di incendio. A ciò bisogna aggiungere che la cottura con barbecue solitamente produce parecchio fumo. Per questo è ideale acquistarne uno da giardino.

Quali sono i vantaggi dei barbecue da giardino?

barbecue da giardino

Per sfruttare al meglio le potenzialità di un barbecue sarebbe ideale portarselo in campeggio. Per questo motivo sono stati progettati dei barbecue che possono essere tranquillamente trasportati. Infatti per chi pratica campeggio sa perfettamente che ridurre al minimo l’ingombro è la prima regola per poter rendere piacevole quel tipo di esperienza all’aperto. A tal proposito i barbecue pensati per i campeggiatori sono caratterizzati da una serie di punti di forza come i ripiani pieghevoli, le gambe smontabili, i carrelli rimovibili in modo da ridurre le dimensioni della componente principale che serve per la cottura vera e propria.

Nel caso in cui abbiamo a disposizione un modello che ha le gambe pieghevoli piuttosto corte, il modo migliore per utilizzarlo è quello di posizionarlo su un supporto con un tavolo, poiché in questo modo quella superficie garantirà la massima stabilità. Inoltre riteniamo che sia un errore appoggiare il barbecue direttamente sul terreno soprattutto se c’è molta erba secca. Ovviamente questo accorgimento è estremamente importante per evitare incendi. In ogni caso vi consigliamo di usare queste precauzioni anche quando il barbecue è garantito come adatto a ogni tipo di superficie. Una volta posizionato in un punto stabile e sicuro, ci basterà accenderlo seguendo le istruzioni e in brevi minuti possiamo iniziare a cuocere i nostri cibi.

I barbecue da balcone sono sicuri?

barbecue da balcone

In commercio esistono anche dei modelli progettati per coloro che vivono in un condominio e quindi non hanno la possibilità di fare il barbecue in giardino. Essi sono appositamente creati per i balconi dei vostri appartamenti. Per legge tutti possono usare il barbecue fuori ad un balcone a patto che l’emissione di fumi e di odori sia nei limiti del tollerabile. E’ vero però che alcuni condomini hanno dei regolamenti personalizzati per cui è bene chiedere agli amministratori se è possibile oppure no utilizzare questa tipologia di barbecue.

In ogni caso essi sono assolutamente sicuri come dimostrano le caratteristiche tecniche dei due modelli base. Il primo modello di barbecue da balcone è piccolo ed è dotato di gambe. Esso va posizionato nel posto giusto, lasciando parecchio spazio fra il barbecue e la parete e anche fra il barbecue e la ringhiera del balcone stesso, in modo da evitare vampate accidentali. Indipendentemente se si sta usando un modello a gas o a carbone, i grassi di cottura sono in grado di creare improvvisamente delle alte fiammate che con una folata di vento possono trasformarsi in un incendio.

Il secondo modello di barbecue da balcone invece è caratterizzato da una piccola griglia appoggiata su un recipiente dotate di staffe da agganciare alla ringhiera. Esso è molto pratico e nello stesso non occupa molto spazio. Rispetto al primo modello è più sicuro perché è lontano dalle pareti della casa e dalla ringhiera. L’unico svantaggio che ci potrebbe essere è che non è assolutamente adatto per chi ama grigliare grandi quantità di cibi in una sola volta.

Barbecue con pietra lavica a gas

Barbecue con pietra lavica a gas

Fra i diversi modelli di barbecue presenti sul mercato non ci soffermeremo su quelli a gas a pietra lavica che a conti fatti rappresentano un ottimo compromesso fra il tradizionale barbecue a carbonella e quello a gas senza pietra lavica. In questi modelli di cui vogliamo parlarvi sono comunque presenti fornelli ma anziché proiettare la fiamma sulle pietanze in maniera diretta, essi riscaldano una lastra di pietra ignifuga situata al di sopra, la quale produce calore diventando incandescente.

Quel calore emanato dalla lastra determina la cottura dei cibi che sono posizionati sulla griglia situata in alto. Praticamente quando i liquidi e i grassi di cottura dei diversi cibi si riversano sulla pietra, essi evaporano finendo quindi per saporire le pietanze di aromi. Per fare in modo che questo procedimento abbia i suoi frutti i fuochi devono essere potenti, in modo da scaldare la pietra a sufficienza. Di contro se i fuochi sono deboli le pietanze risulteranno più simili a quelle cotte al vapore.

Per questa tipologia di barbecue risulta assolutamente necessario scaldare per almeno 10 minuti la lastra prima di appoggiare le pietanze sulla griglia seguendo perfettamente le indicazioni allegate nella confezione. Tra i numerosi vantaggi di questo tipo di barbecue spicca la qualità del suo materiale dato che la pietra lavica è del tutto naturale e dunque non emana nessuna sostanza nociva come invece fa il carbone le cui esalazioni non sono propriamente salutari, senza dimenticare che con la pietra lavica i cibi non sono a contatto diretto come nei barbecue a carbone. Completa il suo profilo un’estrema facilità nel pulirlo e nel sistemarlo.

Barbecue gas metano o GPL: differenze

Il barbecue a gas è sicuramente la soluzione ideale per una serie di ragioni perfettamente comprensibili se messo a confronto con un modello a legna o a carbone. Esso consente di gustare cibi leggeri sfruttando al meglio le potenzialità della griglia. A ciò si aggiunge una facilità di utilizzo ma soprattutto di accensione, oltre ad una semplicità nel pulirlo. Un barbecue a gas fa meno fumo di un modello a legna o a carbone. Quando si desidera procedere all’acquisto di un barbecue a gas, si può scegliere fra due tipi diversi, ossia quello a GPL e quello a metano. Fra questi due tipologie di barbecue esistono delle differenze sostanziali che abbiamo deciso di sintetizzarvi in questo paragrafo per aiutarvi nella scelta del vostro primo barbecue a gas.

Per quanto concerne il Barbecue a GPL, quest’ultimo lo si acquista in bombole di varie dimensioni che possono essere smaltite, riempite e dunque esaurirsi all’improvviso. Il GPL è però più costoso del metano. Per quanto riguarda i modelli a metano invece esso è fornito tramite un allaccio alla rete domestica. Inoltre può essere utilizzato solo in posizione fissa, laddove il gas però non si esaurisce mai oltre al fatto che è meno costoso. Come abbiamo visto da questo confronto entrambi i tipi di barbecue presentano vantaggi e svantaggi. In sostanza se si vuole usare il barbecue in punti diversi della casa dobbiamo optare per quello a GPL. Se però non vogliamo sostituire sempre la bombola, dobbiamo optare per quello a metano. Per ciò che concerne i costi, il GPL è meno economico, ma se poi dobbiamo predisporre il barbecue per il metano possiamo anche spendere diverse centinaia di Euro. Di conseguenza a fare la differenza saranno le vostre singole esigenze.

Come costruire un barbecue

Il barbecue è uno dei prodotti più ricercati ad oggi. Costruirlo contrariamente a quanti pensano è veramente molto semplice: realizzare questo strumento è un gioco da ragazzi e al tempo stesso potrebbe rivelarsi facile anche per i meno esperti. Con l’arrivo della bella stagione tantissimi persone sono spinte a sfruttare il più possibile gli spazi all’aria aperta come terrazzi e giardini di grandi dimensioni. Logicamente cucinare dell’ottima carne o pesce all’aperto è sempre una sensazione gradevole un po’ per tutti. D’altronde a chi non piacerebbe una bellissima grigliata perfetta in compagnia e in tutto relax. Per riuscire in  brevissimo tempo a mettere su un ottimo barbecue occorre prima di tutto avere in testa dove si vuole posizionare.

Di solito è consigliato metterlo sempre in zone d’ombra e soprattutto riparate dal vento o dalle foglie degli alberi. Tra l’altro lo spazio circostante dev’essere ampio cosi da rendere il più facile possibile la cottura con il barbecue. Ovviamente serve capire dettagliatamente che genere di struttura si vuole realizzare. Bisogna aver ben chiaro come si vuole realizzare il proprio barbecue o con la cappa o senza. Per capire nel dettaglio come si costruisce un barbecue serve iniziare dalle basi e delimitare al meglio il perimetro con l’utilizzo di un metro e paletti.

Ora bisogna procedere alla scavatura di una semplice buca e procedere cosi alla colata del calcestruzzo. Per fare il tutto basterà mettere in atto una facilissima operazione unendo della sabbia, cemento, acqua e ghiaia, cercando di livellare il tutto tramite l’uso di una livella o cazzuola. Finita la procedura, serve lasciar riposare per circa 36 ore max 48. Passato questo arco di tempo bisogna fare una sorta di impasto con il cemento, affidandosi ad un trapano. Proseguendo si possono iniziare a collocare i mattoni formando delle file, fino a quando non ottenete l’altezza che più desiderate. Durante questa procedura è di vitale importanza darsi un aiuto con del filo a piombo, cosi da riuscite ad adattarsi alla pendenza della parete in maniera perfetta.

Seguite passo per passo il medesimo procedimento per mettere su i tre muretti e realizzarne due interni nella parte inferiore, devono essere alti più o meno 40 cm. Fatto questo vi serve la camera del fuoco con dei mattoni molto resistenti, lasciando libere solo 2 aperture sulle quali dovrete posizionare alla fine un’apposita griglia che vi servirà per cuocere le pietanze da voi desiderate. Finalmente, arrivati a questo punto, potete fissare la lastra per quanto riguarda la superficie di lavoro e iniziare a rivestire il vostro barbecue come meglio credete. In conclusione, basterà mettere la griglia e la piastra forata. Buona grigliata a tutti.

Come costruire un barbecue in muratura

Se volete costruire un ottimo barbecue in muratura vi consigliamo di continuare la lettura di questo post. Oggi vi spiegheremo nel dettaglio come realizzarne uno in tutta semplicità. Esso non è altro che una delle migliori soluzioni in assoluto per effettuare super grigliate, in particolare se si ha un super terrazzo o meglio ancora un giardino di grandi dimensioni.

Come costruire un barbecue in muratura

Il barbecue in muratura, per chi non ne avesse mai sentito parlare fino a questo momento, è un tipo di prodotto molto ricercato perfettamente idoneo a sopportare delle temperature altissime, il tutto vi permette di preparare di conseguenza pasti eccellenti a base di pesce, carne, verdure che tanto sono buoni e fanno bene alla salute di ognuno di noi. Tornando a noi, costruire un  barbecue in muratura è molto facile. Iniziamo subito e vediamo come fare.

In primis dovrete andare in un centro che è all’ingrosso ideale per la vendita di qualsiasi materiale edile, poi dovrete procedere all’acquisto di tutto il materiale che vi servirà in modo che non vi manchi veramente nulla. Una volta acquistato tutto, e dopo aver deciso con cura dove sistemare il barbecue, potrete iniziare ad andare a creare un masso che dovrà fungere da sostegno, facendo affidamento o ad un po’ di terra o cemento.

Dovrete iniziare con il preparare la base, poi prendete dei blocchi di cemento e formate una scatola che sia chiusa per bene, aiutatevi con del semplice collante. Proseguendo dovrete affidarvi a tre blocchi sovrapposti per i lati, la faccia anteriore e ovviamente quella posteriore. Ottenuta correttamente la scatola di cemento, aspettate che tutto quanto tenda a seccarsi come si deve e sulla faccia frontale create una piccola finestra dove avvitare uno sportello di piccole dimensioni di metallo, ovviamente in questo caso vi servirà un apposito attrezzo tra cui scalpello e martello. Lo sportello in questione, in pratica, vi permetterà di inserire la legna da camino o carbonella nel barbecue.

Una volta che avete organizzato tutto per bene, dovrete occuparvi logicamente di finalizzare nel miglior modo possibile il barbecue, specialmente per quanto riguarda le finiture. Prendete per questo una griglia di metallo piatta, poi la dovrete appoggiare sulla parte più alta del vostro barbecue, bloccatela per bene con dei mattoni refrattari, cercando di far venire fuori una cornice. Il tutto vi servirà per andare a realizzare un bordo, ma ovviamente vi servirà al tempo stesso per bloccare la stessa griglia.

Finito il processo di costruzione, dovrete continuare dipingendo tutta quanta la parte esterna come volete, in questo caso in polvere color mattone, che dovrete sciogliere in acqua, poi dovrete utilizzare il tutto su tutte quante le superfici che vi interessano di più. Finita la pittura, con un pennello dovrete mettere del flatting per esterni, cosi che il colore venga protetto rendendo il tutto perfettamente resistente all’acqua. Agendo in questo modo la creazione sarà terminata ed ecco a voi pronto il vostro barbecue in muratura ad essere utilizzato senza problemi. Dovrete solo invitare gli amici per grigliate che rimarranno impresse nella mente di tutti.

Come accendere un barbecue a gas 

Dopo aver aperto la bombola e aver acceso il barbecue, che può essere caratterizzato da 2 o 3 bruciatori, le fiamme devono raggiungere la griglia. Esse sono anche manovrate e regolate da un’apposita manopola che permette una cottura sia lenta che massima, a seconda del proprio gusto. Il cibo, di conseguenza, dovrà essere lasciato aromatizzarsi per ottenere una cottura impeccabile.

Avete un barbecue ma ora non sapete come accenderlo? Non c’è sicuramente motivo di allarmarsi più del dovuto. Accendere un qualsiasi barbecue è una procedura molto facile e ora vedremo insieme come si fa.

Come accendere un barbecue

Per poter accendere un qualunque barbecue e preparare il fuoco adatto alle vostre necessità dovete prima di tutto prendere la quantità corretta di carbone senza commettere alcun errore la quantità più consona che sapete che vi porterà alla temperatura adatta – di solito è un piccolo fuocherello niente di più -.

Se avete il camino per accendere la carbonella fate prima e risparmiate sul lungo su accenditori vari. Se invece non possedete alcun camino che vi permetta di accendere la carbonella potrete tranquillamente fare una capannina con quel pugno di carbonella e mettere sotto un cubo accendi fuoco.

Noi dello staff ci sentiamo di consigliarvi una accensione ecologica e in particolare meno chimica possibile, perfetta a tutto ciò sono gli ecoricci diavolina che trovate in commercio. Non vi servirà tantissima carbonella, quando il fumo nell’accendi fuoco è sparito e siete alla temperatura giusta, quello è il momento giusto per aprire le danze!

Diavolina Eco Ricci 24 Spirali
  • Colore: Legno
  • Imballareage Dimensioni: 9.6 L x 14.8 H x 12.5 W (centimeters)

Di solito un barbecue si accende e raggiunge temperature di 110 massimo 130 gradi. Di solito, tutti quanti i grigliatori più esperti che conoscono bene i fasti che ha una cottura lenta, potranno senz’altro apprezzare gli enormi vantaggi che offre il tanto amato metodo che prende il nome di snake: si aggiunge una fila di carboni – uno snake, un serpente appunto – a fianco del fuoco che avete creato voi stesso.

Avete mai provato a cuocere le buonissime costine di maiale affidandovi per l’appunto al metodo Snake? Questo brucerà in maniera graduale, tipo una normale sigaretta, permettendovi cosi sessioni di griglia al calore indiretto molto lunghe e senza lo stress di stare ogni volta ad aggiungere carbone.

Dunque, prima di salutarci, facciamo un breve riepilogo:

  1. Fuochi possibilmente piccoli;
  2. Gioco tra cottura indiretta e diretta;

Che dire, questi riportati sono senz’altro i migliori segreti in assoluto per avere un fuoco adatto per una super grigliata da far restare a bocca aperta chiunque. Alla prossima.

Come accendere un barbecue a carbonella

Oggi vediamo come accendere un barbecue a carbonella. Il barbecue è una passione ormai praticata un po’ da tutti in particolare per passare giornate diverse e stare in compagnia, in quanto va a conferire agli alimenti, più nello specifico alla carne, quel tipico ed unico sapore affumicato. Nel giardino di casa vostra o in qualsiasi altra parte si rivela sicuramente una delle attività più divertenti che esistano. Detto questo, per sfruttare al meglio il proprio barbecue vi consigliamo di continuare la lettura di questa guida, necessaria soprattutto a capire come accederne uno a carbonella. Iniziamo, quindi.

Come accendere un barbecue a carbonella

Il primo passo da mettere in atto riguarda la pulizia che c’è da fare: una cottura eccellente presuppone che, prima di tutto, ci sia una condizione igienica perfetta, la migliore possibile. Se il barbecue è stato già utilizzato precedentemente, bisognerà togliere ogni residuo di sporco; se anche la griglia non è in condizioni ottimali, servirà anche in questo caso dare una pulita anche a quest’ultima, pezzo di vitale importanza del vostro strumento di cucina.

Per le operazioni che vi abbiamo citato sopra, affidatevi ad acqua calda insieme a detergenti che siano di qualità e saponi a ph neutro, dandovi una mano con un guanto e una spugna. Le ceneri vanno tolte quando fredde: in particolare, cosi da andare ad evitare che queste volino via all’accensione successiva che fate, il consiglio è quello di versare un goccio di acqua nel portacenere.

Passando al passo numero due riguarda la preparazione dell’accensione: in primis, dovrete togliere la griglia dalla parte superiore del vostro barbecue; sul fondo di quest’ultimo, dovrete aprire la valvola dell’aria, per andare a favorire il passaggio di ossigeno per il fuoco, proseguendo, sarà possibile disporre la carbonella in maniera decisamente più consona. Tutto questo non prevede altro che la sistemazione del carbone a piramide, dunque con un quadrato centrale ed un po’ di più messo al centro. Affidandovi ad un accelerante chimico dovrete bagnare la carbonella: le quantità del liquido cambiano in base al barbecue in vostro possesso, in genere è consigliato bloccarsi quando il carbone è diventato bello lucido.

In conclusione, accendete la carbonella con un normale accendino o, meglio ancora con un fiammifero lungo. Alternativamente, si potrebbe bruciare un po’ di carta e gettarla tra la carbonella. Dopo circa 20 minuti dovrebbe essere già di colore rosso l’intera brace, dunque pronta per cucinare qualsiasi alimento. E’ molto importante mettere le carbonella in maniera omogenea, cosi da garantire una cottura uniforme il più possibile. L’ultimo passo da compiere è quello di riporre la griglia e cuocere gli alimenti da voi desiderati.

Domande Frequenti

Quali sono i migliori marchi di barbecue a gas?

Fra i migliori marchi di barbecue a gas spiccano senza dubbio Weber, Char-Broil, Campingaz e Sochef, tutti disponibili anche online su Amazon, che nel 2022 hanno prodotto i pezzi considerati i migliori in commercio, per le superfici di cottura, la struttura, le funzioni e la praticità d’uso.

Quanto costa un barbecue a gas per casa?

Tendenzialmente, i prezzi per un barbecue a gas per casa variano a partire dai 130 euro fino a un massimo di 2.000 euro.

Quale barbecue fa meno fumo?

Il barbecue che produce meno fumo è sicuramente quello a pietra lavica, differente dai modelli a legna o a carbone. Attualmente, il miglior barbecue a gas con meno emissioni di fumo è il Sochef G43240.

Quanto consuma un barbecue a gas?

Per calcolare il consumo di un barbecue a gas, bisogna utilizzare come valore orientativo quello di 1 kw di consumo come equivalente di 73 grammi di gas; per questo motivo, il consumo varia a seconda dei modelli, in quanto prevedono singolarmente una quantità specifica necessitata per far funzionare il barbecue. I prodotti che hanno un maggior consumo, arrivano anche fino a 30 kw orari, ma i più semplici possono consumare dai 2 kw in sù.

Come evitare di sporcare il barbecue a gas?

La manutenzione e la cura del barbecue a gas è fondamentale per mantenere il prodotto in buone condizioni, e per far sì che questo accada bisogna seguire alcune piccole accortezze affinché sia possibile pulirlo al meglio dopo il suo utilizzo. Come atto preventivo si può ungere la griglia con dell’olio di colza o di girasole, precedentemente alla cottura di alimenti, in modo tale da evitare ingenti incrostazioni. Dopo aver finito di utilizzare il barbecue invece, un metodo risolutivo per la sua pulizia consiste nell’avvolgere la griglia raffreddata, in carta di giornale, cospargerla d’acqua e lasciarla riposare così tutta la notte; successivamente sarà molto più facile rimuovere lo sporco.