Pulire barbecue e griglie: 2 ottimi rimedi fai da te

Non sapete come pulire barbecue e griglia? Nessun problema. Oggi vediamo 2 ottimi rimedi fai da te che vi soddisferanno pienamente. Il primo metodo prevede nel pulire la griglia con sapone di Marsiglia.

Come si pulisce il barbecue ?

Una volta rimosse tutte quante le incrostazioni quelle maggiormente ingombranti della griglia, potete iniziare a pensare ad una pulizia con il sapone di Marsiglia, soprattutto se lo strumento è in acciaio. Per dello sporco insistente, è consigliato una piccola fase d’ammollo. In un catino piuttosto ampio, riempito completamente di acqua più calda possibile, bisogna versare un bicchiere di sapone di Marsiglia grattugiato, poi bisogna scioglierlo delicatamente e ottimamente con un apposito mestolo. Si immerge dunque la griglia e si deve lasciare in posizione per circa 30 minuti, cosi da ammorbidire al meglio lo sporco.

Nel frattempo, si deve iniziare a preparare una soluzione cremosa di acqua e sapone di Marsiglia, quel tanto che basta per avere una consistenza che sia semi-liquida. Estratta la griglia dell’ammollo, con l’ausilio di una spugna di piccole dimensioni per i piatti si passa la crema realizzata su ogni striscia dello strumento, cercando di stare il più attenti possibile alle parte che risultano essere più nere.

Una volta che l’operazione si è conclusa, dovete sciacquare tutto con molta acqua e lasciare per bene asciugare al sole o aiutandovi con un qualsiasi panno di cotone. Prima di riporre la griglia al suo posto, infatti, è consigliato dare uno sguardo che non sia rimasto nessun residuo di acqua. Anche in questa circostanza, come si può facilmente intuire, prima di continuare servirà verificare la compatibilità tramite le istruzioni che vengono fornite nel dettaglio dallo stesso produttore.

Pulire la griglia con il bicarbonato

Una delle soluzioni maggiormente consigliate per pulire la griglia del barbecue è quella di affidarsi al buon e caro bicarbonato, utile soprattutto per andare a rimuovere l’eventuale odore di carne o pesce una volta terminato il processo di cottura. Il tutto, sempre verificando la compatibilità con l’apparecchio di cui disponete. Una volta tolte tutte le incrostazioni più evidenti all’occhio, si realizza una soluzione di acqua tiepida e bicarbonato, sciogliendo circa 2 cucchiai in mezzo litro di acqua.

Dandosi una mano con un panno morbido in cotone, anche non pregiato considerando che può diventare molto sporco dopo l’operazione, si inumidisce un po’ la stoffa prima di passarla su ogni striscia di cui è dotata la griglia, cercando di pulire per bene le zone più nere. Infine, bisogna risciacquare abbondantemente e, in conclusione, una volta che il tutto è asciutto si rimonta tutto.

Scopri tutte le Offerte su Amazon.it - CLICCA QUI